Pagine

lunedì 3 novembre 2014

M&M's Gravity Cake

Ancora una torta!!!
Sembra che abbia messo all'ingrasso i miei familiari... in realtà, in occasione dell'onomastico della mia cucciolotta, ho avuto il pretesto per realizzare una torta molto simpatica!

                                                                               

Ingredienti per una tortiera da 22 cm di diametro

***

Pan di spagna
4 uova (200 g)
200 g di zucchero
200 g di farina
1 bustina di lievito

***

Crema pasticcera
1 litro, uguale a questa

***

Bagna al caffè
1 litro, come sopra

***

La novità è stata la crema al burro per la copertura
190 g di burro
300 g di zucchero a velo
2 cucchiai di panna fresca
1 bustina di vanillina

Con il Bimby: mettere nel boccale il burro 30'' vel 5. Aggiungere lo zucchero a velo setacciato, un cucchiaio per volta. Riunire la crema verso il fondo, unire la panna e la vanillina, mescolare altri 30'' vel 3.

***

Per decorare
300 g di biscotti ricoperti al cioccolato (2 confezioni da 150 g)
400 g di confetti M&M's (qualcuno in più mi sarebbe servito!!!)



domenica 12 ottobre 2014

Auguri al mio juventino!

Che soddisfazione! Sono riuscita a stupire mio figlio con la torta che ho realizzato per il suo 8º compleanno, trasformando in pasta di zucchero la sua passione per il calcio e per la sua squadra del cuore.
Considerando la poca esperienza con la pasta di zucchero, la realizzazione è stata impegnativa ma il risultato decisamente appagante!





Ingredienti

***
Pan di spagna
Seguendo la ricetta di sempre ne ho cotti due; uno da 8 uova da cui ho ricavato 2 strati e un altro da 6 dal quale ho ricavato il 3º.


***
Crema pasticciera
1500 ml di latte intero fresco
480 g di zucchero
12 tuorli
210 di farina 00
2 bustine di vanillina
2 pizzichi di sale

L'ho fatta in due riprese utilizzando il Bimby. Ho versato tutti gli ingredienti nel boccale: 14' 90º vel 4.

In alternativa versare il latte, la vanillina, il sale e metà dello zucchero in una casseruola. Portare a ebollizione.
In un altro recipiente lavorare l'altra metà dello zucchero con i tuorli e poi aggiungere la farina. Aggiungere questo pastello al latte e cuocere mescolando continuamente.


***
Bagna al caffè

Per 1 litro ho fatto 10 caffè che ho poi allungato con acqua.


***
Per ricoprire la torta
500 ml di panna
2 panetti di pasta di zucchero, ognuno fatto con
450 g di zucchero a velo... per iniziare!!!
6 g di colla di pesce ( 2 fogli e 1/2 della Paneangeli)
50 g di miele di acacia
30 g  di acqua

Ammorbidire la gelatina nell'acqua, saranno necessari 10' circa, quindi, senza scolare né strizzare la colla di pesce, unire il miele e portare sul fuoco. Mescolare finchè la gelatina si sarà sciolta completamente e insieme al miele si otterrà un composto fluido e omogeneo. Versare il composto sullo zucchero e lavorarlo fino ad ottenere un panetto morbido, aggiungere pian piano altro zucchero finchè l'impasto non sarà più appiccicoso.
Con il Bimby: versare nel boccale lo zucchero e successivamente la gelatina ammorbidita e sciolta con il miele: 10'' vel 5. Lavorare ancora con le mani e altro zucchero a velo.


***
Per decorare
libero sfogo alla fantasia

Mi sono servita di 500 g di pasta di zucchero nera già pronta e, inoltre, di circa 600 g di pdz bianca (sempre di tipo industriale) per modellare gli esagoni del pallone, la zebra, la sciarpa e la sagoma del toro. Poi, aggiungendo i coloranti in gel rosso e in gel, gli ultimi dettagli.


mercoledì 10 settembre 2014

Crumble di verdure

Voglia di qualcosa di semplice, veloce, gustoso, colorato, sano e sfizioso? Ecco qui la soluzione, (proposta in tv da Benedetta Parodi)!
Più che una ricetta, in effetti, la definirei una meravigliosa idea per risolvere splendidamente la cena!
Buon appetito!!!



Ingredienti
2 patate
1 peperone
1 zucchina
2 pomodori
1 melanzana
150 g di pangrattato
basilico
origano
sale e olio evo

Tagliare a fette tutti gli ortaggi. Sbollentare le patate. Disporre le verdure su una teglia ricoperta di carta forno, alternandole per colore. Salare, pepare, irrorare con un filo di olio e infornare per 15' a 180°.
Nel frattempo mescolare il pangrattato con l'origano e il basilico spezzettato, bagnare il trito con l'olio e distribuirlo sulle verdure quando queste saranno cotte. Ripassare al grill per qualche altro minuto.



venerdì 5 settembre 2014

La Torta al Pistacchio di Bronte

In un giorno così speciale, quello del mio anniversario di matrimonio, ho scelto di svegliarmi con il profumo e il sapore di uno degli ingredienti più preziosi che si possano avere in cucina!
Questa è la ricetta che, credo con minime variazioni, seguiamo in tutte le case brontesi. Per realizzare la torta al pistacchio non è prevista la presenza di burro, olio o margarina, è presente una piccolissima quantità di farina e ciò che si gusta è un soffice morbido pieno fresco... un perfetto morso al pistacchio!

Io ve l'ho detto!



Ingredienti
per una teglia da 20/22 cm
200 g di pistacchi sgusciati di Bronte
125 g di zucchero
3 uova
25 g di farina 00 (1 cucchiaio)
1 bicchierino di marsala
1 cucchiaino di lievito per dolci

Per prima cosa controllare i pistacchi in modo tale da eliminare eventuali frammenti di guscio (dolorosissimi se si scoprono tra i denti!) e tritarli finemente.
In una ciotola aprire le uova, versare lo zucchero e il bicchierino di marsala; montare fino ad avere una massa gonfia e spumosa.
Incorporare il cucchiaio di farina e la polvere di pistacchi. Aggiungere, infine,  il lievito.
Versare in uno stampo imburrato o coperto da carta forno e infornare a 160° per i primi 10', poi alzare la temperatura a 180° e continuare la cottura per altri 15'.




mercoledì 3 settembre 2014

Torta di pane e spinaci

Si sa, ci sono ricette che nascono dall'esigenza di smaltire modiche quantità di ingredienti altrimenti inservibili, come questa con la quale ho potuto consumare del pane secco che non avevo neppure grattugiato. E', però, talmente buona che ora un pezzetto di pane lo lascio di proposito!!!
E', in sostanza, una bella frittata carica di filante provoletta e con il pane a tocchetti anziché grattato. Si può personalizzare a piacere, io l'ho arricchita con degli spinaci.



Ingredienti
120 g di pane raffermo a tocchetti
200 g di spinaci
2 uova
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
100 g di provola ragusana
Latte
Olio evo
Sale e pepe

Scottare gli spinaci, scolarli bene e saltarli velocemente in padella.
Scaldare il latte, versarlo sul pane e lasciarlo ammorbidire. Lavorarlo con le mani, per pochissimo per evitare che diventi pappetta. Sbattere le uova con il parmigiano e il pepe ed unirle al pane. Unire la provola tagliata a dadini. Infine mescolare con gli spinaci. Versare in una teglia coperta con carta forno e cuocere a 180' per 30'.

martedì 2 settembre 2014

Fusilli al pesto di zucchine

Com'è difficile far mangiare vegetali ai bambini!
Si rifiutano categoricamente di assaggiare certe pietanze; sicuri di trovarle stomachevoli o di rimanere avvelenati... quando poi li convinci, magari con qualche sotterfugio, ad avvicinarsi alla lingua una microscopica quantità di quel ripugnante cibo li vedi che continuano a mangiare incerti, ovviamente senza darti alcuna soddisfazione e ammettere di trovare gradevole quel sapore. Ma attenzione a non chiedere "E, allora? Ti piace?"... gli avrete dato l'occasione di lasciare tutto.
Mio figlio odia le zucchine, io le adoro. Povero lui! Giacché sono io a cucinare, ho deciso che in un modo o nell'altro le mangerà. Dopo aver aggiunto un cospicuo quantitativo di basilico ed aver fatto passare l'inquietante verdino per pesto alla genovese, sono riuscita nel mio intento!!!


Ingredienti
300 g di zucchine
30 g di basilico
30 g di parmigiano grattugiato
30 g di olio evo
70 g di latte
1 spicchio di aglio
sale q.b.

Pulire le zucchine, tagliarle in grossi pezzi e sbollentarle. Scolarle e lasciarle intiepidire.
Quando le zucchine si saranno raffreddate trasferilei insieme agli altri ingredienti nel bicchiere di un frullatore. Azionare il mixer fino ad ottenere un composto omogeneo e della finezza desiderata.

Con il Bimby
Con le lame in movimento a vel 5, inserire dal foro del coperchio lo spicchio di aglio e tritarlo per 7''.
Versare l'olio e soffriggere: 3' 100° vel 1.
Aggiungere le zucchine tagliate a tocchetti, il sale e cuocere: 10' 100° vel 1.
Unire il latte e continuare la cottura: 5' 100° vel 1.
Infine, aggiungere il basilico e il parmigiano e amalgamare: 20'' vel 8.



domenica 31 agosto 2014

Tortini di verdure e formaggio

Veramente deliziosi! Del resto quando tra gli ingredienti di base ci sono le patate non si sbaglia mai!
Ovviamente si potrà realizzare un'unica torta ma in formato mignon sono davvero irresistibili e adatti anche per una tavola più elegante!



Ingredienti 

400 g di patate
350 g di zucchine
1 peperone rosso
100 g di provola ragusana
50 g di grana grattugiato per l'impasto, oltre quello per la finitura
1 uovo
pangrattato q.b.
olio
sale
pepe
noce moscata

Lessare le patate e passarle allo schiacciapatate.
Tagliare a dadolini le zucchine e il peperone, dopo averlo privato dei semi e dei filamenti bianchi, saltarli in padella con un filo di olio. Lasciarli raffreddare.
Tagliare a cubetti anche la provola ragusana. Unire alle patate i formaggi e l'uovo e amalgamare. Condire con sale, pepe e noce moscata.
Amalgamare anche le zucchine e il peperone.
Suddividere il composto in 12 pirottini e sistemarli sulla leccarda del forno. Spolverare la superficie dei tortini con pangrattato mescolato a grana grattugiato e infornare in forno caldo a 200° per 20'.

sabato 30 agosto 2014

Torta al latte caldo

Questa ricetta gira insistentemente in rete e anch'io sono stata troppo curiosa per decidere di non assaggiarla. Trovavo strano che il semplice fatto di aggiungere del latte caldo all'impasto determinasse la bontà della torta, piuttosto mi sembrava che la temperatura dell'ingrediente in questione fosse indifferente. Ciò che mi ha convinta a tentare la prova è stato scoprire, grazie al sito di Tuki, che la ricetta non sia il frutto di qualche esperimento o errore anonimo, ma si tratti della "Hot milk sponge cake" di Tish Boyle (semplicemente diplomata in una scuola di cucina francese, editrice di riviste di pasticceria, autrice di libri di cucina, ideatrice di ricette!!!) contenuta nel libro "The cake book".



Ingredienti
180 g di farina 00
170 g di zucchero
120 g di latte
60 g di burro
3 uova
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale

In un pentolino versare il latte, la vanillina e il burro, mettere sul fuoco bassissimo per lasciare il burro sciogliere, far attenzione a non raggiungere il bollore.
Nel frattempo montare le uova, quando queste saranno gonfie e spumose aggiungere delicatamente lo zucchero e la farina setacciata con il lievito e il pizzico di sale. Amalgamare con l'aiuto di una spatola, facendo movimenti dal basso verso l'alto per evitare che la massa si smonti.
Infine aggiungere con cautela anche il latte caldo, amalgamare bene e versare in uno stampo di 20/22 cm di diametro foderato con carta forno.
Infornare a 180° per 30/35'.

Con il Bimby è ancora più facile.
Il latte, la vanillina e il burro vanno ugualmente versati in un pentolino messo su fuoco dolce. Massima attenzione a non far raggiungere il bollore.
Inserire nel boccale la farfalla e montare lo zucchero con le uova: 7' 37° vel 3.
Unire farina, sale e lievito: 30'' vel 3.
Aggiungere il latte caldo: 20'' vel 3.
Infornare a 180° per 30/35'.

venerdì 29 agosto 2014

Insalata di pasta mediterranea

In estate avvicinarsi ai fornelli è necessario quanto faticoso, meglio farlo quando le temperature sono più sopportabili... quindi mentre bevo il cappuccino metto su la pentola e preparo quanto condirà la pasta che a pranzo presenterò come freschissima insalata!


Ingredienti
350 g di fusilli
10 pomodorini
150 d di sgombro (o tonno)
200 g di mozzarella
10/15 olive nere
basilico a volontà
olio evo
sale

Cuocere la pasta e, nel frattempo, preparare il resto degli ingredienti.
Lavare i pomodorini, tagliarli a metà, privarli dei semi e dell'acqua di vegetazione. Tagliuzzarli in quarti e, se si preferisce, in pezzetti ancora più piccoli. Sistemarli in una insalatiera che conterrà anche la pasta e condire con sale e un filino di olio. Aggiungere parte del basilico lavato e spezzettato, le olive e lo sgombro (o il tonno) sgocciolato e sbriciolato. Lasciare ad insaporire.
Quando la pasta sarà cotta, scolarla e versarla nell'insalatiera. Rimescolare e lasciare raffreddare. Una volta che la pasta si sarà intiepidita, aggiungere la mozzarella  e il resto del basilico tagliuzzati e trasferire in frigorifero fino al momento di portare a tavola.

domenica 20 luglio 2014

Chiffon cake

Semplice, deliziosa, particolare... sono le caratteristiche di questa torta che vi garantirà il successo tra i vostri commensali! E questi i connotati della torta che cercava una mia amica, nonché omonima, per festeggiare nei prossimi giorni il compleanno del suo pargoletto!
Un'altra particolarità della torta in questione è la forma, o meglio l'altezza che raggiunge almeno i 13 cm. La perfezione si ottiene utilizzando l'apposito stampo, però non avendolo ancora in mio possesso mi sono arrangiata "allungando" un normale  stampo a ciambella che avevo a casa: ho ritagliato del cartoncino creando due cilindri (senza basi), uno che facesse da circonferenza della teglia e l'altro per "allungare" il foro centrale del mio stampo. Ho foderato tutto con carta forno e tenuto fermo con dello spago da cucina.
Il risultato è stato pienamente soddisfacente!!!


Ingredienti
6 uova e 1 albume
300 g di zucchero
285 g di farina 00
195 g di acqua
120 g di olio di semi
1 bustina (8 g) di cremor tartaro
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
scorza di 1 limone
zucchero al velo

Montare gli albumi con il cremor tartaro a neve fermissima, mettere da parte in frigorifero.
In una ciotola mescolare gli ingredienti secchi, poi al centro versare quelli liquidi e lavorare con una frusta fino ad ottenere un impasto omogeneo, gonfio e ben lavorato.
Incorporare delicatamente gli albumi a neve, mescolando dall'alto verso il basso con una spatola cercando di non smontare il composto.
Versare nella teglia, NON imburrata NE' infarinata. Cuocere in forno già caldo a 160° per 50', poi aumentare la temperatura a 175° e continuare la cottura per altri 10'.
Sfornare e fare raffreddare la torta capovolta appoggiando la teglia sul collo di una bottiglia.
Quando la torta sarà completamente fredda staccarla dalla teglia con l'aiuto di un coltello, sistemarla su un piatto da portata e spolverarla con abbondante zucchero al velo.



lunedì 16 giugno 2014

Granita al pistacchio di Bronte

Mi sono scapicollata per farvi arrivare in tempo questa preziosa ricetta. Così, anche voi potrete iniziare in maniera perfetta questa settimana di Giugno... Beh, oggi iniziate con il profumo che emaneranno gli ingredienti sul fuoco, domani vi gusterete il tutto.



Io ho assaporato la mia granita al pistacchio con quella al cioccolato con la quale si sposa divinamente!



Ingredienti

50 g di pasta di pistacchi di Bronte oppure 70 g di pistacchi di Bronte al naturale tritati finissimi
200 g di  zucchero
500 ml di acqua

Mettete sul fuoco un un pentolino con l'acqua e lo zucchero, quando lo zucchero si sarà sciolto unite la pasta di pistacchi oppure i pistacchi tritati e amalgamate bene. Lasciate raffreddare e versate in un contenitore basso e largo. Una volta che si sarà congelato bene, tagliate a quadretti e tritate al mixer.
Con il Bimby
tritate 2' vel.turbo, spatolando. otterrete una granita cremosissima.

La pasta di pistacchi si ottiene raffinando (cioè tritando finissimamente fino ad ottenere la spremitura del gheriglio e quindi la fuoriuscita dell'olio) i pistacchi che, a tal fine,  subiscono una ulteriore asciugatura rispetto a quella che consente di ottenere il prodotto al naturale. Ecco perché in caso di utilizzo di pistacchi al naturale è necessario aumentare il loro quantitativo rispetto a quanto previsto per la pasta.
C'è da dire anche che la granita con i pistacchi al naturale ha un sapore più gentile rispetto l'altra che risente della tostatura. Ma a questo riguardo vi conviene provare le due varianti per stabilire quale sia quella che gradite di più!

domenica 15 giugno 2014

Focaccia con peperoni e basilico

Complice il fresco di queste sere di Giugno e quindi non temendo il calore di un forno acceso, mi sono messa ad impastare. Sono, però, andata alla ricerca di qualcosa di sfizioso e, sfogliando una rivista, ho trovato proprio a proposito questa gustosissima ricetta.
Ho commesso l'errore di aggiungere altro latte oltre i 250 ml prescritti, quando poi ho aggiunto i peperoni  l'impasto è diventato troppo liquido. Non ho potuto formare le treccine proposte, ma ho ottenuto un ottima focaccia.



Ingredienti
300 g di farina 0
200 g di farina Manitoba
250 ml di latte
12 g di lievito di birra fresco
2 peperoni arrostiti
5 g di basilico fresco tritato
20 g di zucchero (1 cucchiaio)
10 g di sale
Pepe
Olio evo

Per preparare questa focaccia bisogna prima occuparsi dei peperoni che devono essere cotti, spellati e tagliati a cubetti.
Poi ci si può dedicare all'impasto vero e proprio. Miscelare le farine, fare la fontana, mettere al centro, il latte, il lievito, lo zucchero, il basilico, pepe e sale: lavorare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Lasciare lievitare.
A lievitazione avvenuta amalgamare all'impasto i peperoni, stendere su una teglia e lasciare lievitare nuovamente fino al raddoppio. Spennellare con olio e subito in forno caldo 15' a 200° ventilato.

sabato 14 giugno 2014

Cornetti con sfogliatura veloce

Questa ricetta è per assecondare Marina che, quando ha assaggiato i cornetti in questione, ne è rimasta affascinata. In effetti, non so se si possano definire "cornetti" perché il burro è presente in ridottissima quantità e risultano molto più leggeri di quelli del bar carichi di margarina o, comunque, grassi poco salutari. A mio parere, sono un buon compromesso per una colazione ricca di gusto e, tutto sommato, poco pesante. Oltre tutto l'impasto, dopo la spennellatura dei dischi, mantiene la forma modellata lasciando in evidenza la pseudo-sfogliatura.
Buona colazione... anche se ormai è l'ora del brunch!!!



Ingredienti
350 g di farina Manitoba
180 g di farina 00
130 g di latte
100 g di zucchero
100 g di olio di semi
40/50 g di burro fuso
2 uova
12,5 g di lievito di birra (1/2 panetto)
aroma arancia 
zucchero a velo
granella di zucchero


Versare nel boccale il latte, il lievito e lo zucchero: 2', 37° vel. 2. Aggiungere le farine, le uova, l'olio e l'aroma arancia: lavorare 3' vel. spiga. Prendere l'impasto, formare 8 palline e metterle a lievitare in una teglia per 2/3 ore.  A questo punto, stendere ogni pallina in forma circolare e sovrapporre gli 8 dischi così ottenuti, spennellandoli fra loro con il burro fuso. Tagliare i dischi impilati in 16 spicchi. Arrotolarli partendo dalla base facendo in modo che la punta del triangolo finisca sotto al rotolino. Lasciare lievitare altre 2h oppure lasciarli in frigo per tutta la notte tirandoli fuori 1 o 2 ore prima di infornarli. Spennellare con il latte e cospargerli con la granella di zucchero, infornare a 180° per circa 20' . Dopo averli sfornati spolverizzarli di zucchero a velo. Servire con un bel cappuccino, anche  se  con il caldo, a me piace gustarli con una crema fredda al caffè! 



venerdì 13 giugno 2014

Polpette di ricotta e zucchine

Dopo aver scovato qui questa ricetta di cui mi sono innamorata, una volta a settimana i miei familiari si gustano una cena leggera, gustosa e profumatissima. Il segreto di queste polpette è la scorza di limone che dona un pizzicore e una freschezza che ho apprezzato, già dal primo morso, come un'autentica sorpresa!!!






Ingredienti

500 g di zucchine
250 g di ricotta fresca
olio
sale e pepe
una grattatina di scorza di limone
prezzemolo
1 uovo 
50 g di pangrattato
60 g di parmigiano grattugiato


Tagliare le zucchine dadini e farle ammorbidire cuocendole, a fuoco dolce, con un filo di olio evo. Basteranno 10 minuti.
In una ciotola mettere il resto degli ingredienti: la ricotta, l'uovo, il parmigiano, il prezzemolo, il pangrattato (assorbirà l'umidità delle zucchine), una grattugiatina di scorza di limone e amalgamare. Per ultime aggiungere le zucchine intiepidite e amalgamare.
Con l'aiuto di un cucchiaio prelevare piccole quantità di composto e sistemarle su una teglia coperta con carta forno. infornare in forno già caldo a 180° per circa 15/20'.

giovedì 12 giugno 2014

Granita al cioccolato

Dopo la brioche non potevo non condividere con i miei appassionati lettori (sarà vero?!?) la granita più golosa che ci sia, ovvero quella al cioccolato.
Leggere gli ingredienti sarà uno shock per la loro estrema semplicità. Ma preparatevi al risultato: è semplicemente eccezionale. Se volete rovinarvi quel momento di estasi mentre assaporate una fresca coppa di piacere al cioccolato fatevi dare un pizzicotto... ché non si tratta di una allucinazione delle papille gustative!



Ingredienti
40 g di cacao amaro
150 g di zucchero
500 ml di acqua

Versare nel boccale 250 ml di acqua e lo zucchero:4' 50° vel.2. Aggiungere il cacao e l'acqua rimasta: 2' 50° vel.2. Lasciare raffreddare, versare il liquido in un contenitore basso e largo e lasciare congelare.
Spezzettare il composto nel boccale: 1'30'' fino a velocità turbo spatolando.




mercoledì 11 giugno 2014

Brioche col tuppo

Oggi, per festeggiare il primo giorno delle tanto attese ed agognate vacanze estive, ci siamo concessi una colazione speciale con granita e relativa brioche siciliana!
Spero che tutti abbiate del tempo in più da dedicare a questa preparazione: la giornata comincerà con una carica davvero super!!!





Ingredienti
300 g di farina 00
200 g di farina Manitoba
180/200 ml di latte tiepido
100 g di zucchero
90 g di burro a temperatura ambiente
2 uova (1 per l'impasto e 1 per spennellare)
12,5 g di lievito di birra fresco (1/2 panetto)
scorza di 1 arancia grattugiata oppure 1 filetta di aroma arancia

Fare la fontana con i due tipi di farina, versare al centro 1 uovo, lo zucchero, il lievito sciolto nel latte, il burro e la scorza di arancia. Lavorare fino ad ottenere un impasto morbido, occorreranno circa 10'. Lasciare lievitare.

Con il Bimby
è ancora più semplice. Versare nel boccale il latte e lo zucchero e il lievito: 3' vel.1. Aggiungere il resto degli ingredienti, ricordare di lasciare da parte l'uovo per la spennellatura. Impastare 3' vel.spiga. Bisogna ottenere un impasto liscio, quindi se necessario aggiungere latte o prolungare di qualche minuto la lavorazione. A questo punto prelevare l'impasto e lasciarlo lievitare dentro una ciotola coperta con un panno umido.

Quando l'impasto sarà raddoppiato procedere con la formatura dell'impasto. Staccare dei pezzi un po' più grandi per la brioche e altri, in ugual numero, per il tuppo. Io ho ottenuto 8 brioche. Lasciare lievitare per almeno altri 30', ma se potete lasciateli in frigo tutta la notte.
Riscaldate il forno a 200°, spennellate con l'uovo sbattuto, infornate e cuocete per 10/15'.

Da leccarsi le dita!!!








venerdì 30 maggio 2014

Bensone allo yogurt ovvero trancetti di frolla lievitata

Ho preparato queste delizie perché incuriosita dalla presenza di un'intera bustina di lievito in quella che sostanzialmente mi sembrava una pasta frolla.
La mia curiosità mi ha premiata, il risultato è notevole: i biscotti sono morbidi e profumati. Il sapore è intenso anche nella versione che prevede la sostituzione della metà del burro con lo yogurt.
Una bontà semplice e golosa. Temendo, però, per la linea ne ho consegnato una buona parte a mia figlia che il giorno seguente era in gita scolastica.
I biscotti sono stati molto apprezzati e le calorie distribuite!!!



Ingredienti

per il biscotto
500g di farina 00
2 uova
125g di yogurt bianco o alla vaniglia
125g di burro morbido
250g di zucchero
1 bustina di lievito
zucchero a velo
granella di zucchero

per la farcia
nutella (oppure marmellata)


Lavorare burro e zucchero 1' vel. 4. Aggiungere lo yogurt e le uova: 40'' vel. 4, unire la farina e il lievito: 1' vel. 5 + 1' vel. spiga.
Suddividere l'impasto in due parti e lasciare raffreddare in frigo per poterlo maneggiare meglio.
Stendere una delle due metà sulla leccarda del forno foderata con l'apposita carta, farcire con nutella e coprire con l'altra metà di impasto. Spolverizzare con abbondante zucchero a velo e con granella di zucchero (premerla sulla pasta per farla aderire).
Infornare per circa 40 minuti a 175° .
Lasciare raffreddare e tagliare in piccoli trancetti.


giovedì 24 aprile 2014

Riso con ragù di verdure

Ho letto questa ricetta sul libro "Il meglio di Bimby.it". Io ho semplicemente voluto preparare un riso anziché un risotto perché le verdure, così preparate, costituiscono un condimento ricco e saporito e poi... avevo il boccale impegnato!!!



Ingredienti
1 cipollotto
1 mazzo di asparagi
2/3 funghi champignon
1 zucchina
100 g di piselli
320 g di riso carnaroli
olio evo
dado Bimby (o sale)

Tritare finemente il cipollotto, ridurre in pezzetti i funghi, la zucchina e i gambi degli asparagi. Mettere tutto in una casseruola. Aggiungere i piselli e le punte degli asparagi. Insaporire con il dado. Lasciare cuocere per 10/15'. 
Lessare il riso, scolare,  condire con il ragù, impiattare e servire!

domenica 20 aprile 2014

Colomba pasquale

Buona Pasqua!

Su nessuna tavola oggi mancherà la classica colomba, su quella della mia famiglia c'è quella fatta da me!!!
Ingredienti semplicissimi sapientemente lavorati (per me dalle lame del Bimby :P) e quello che si ottiene è un risultato sorprendente!!!
Grazie a questa ricetta risultato garantito alla prima prova!

 AUGURI!!! AUGURI!!! AUGURI!!! AUGURI!!! AUGURI!!!




Ingredienti
per il lievitino
100 g di farina 0
25 g di lievito di birra fresco
40 ml di acqua

per l'impasto
500 g di farina Manitoba
150 g di zucchero
50 g di miele
100 ml di latte intero
2 uova intere
1 tuorlo
200 g di burro morbido
1 pizzico di sale
150 g di scorze arancia e limone candite (io le ho omesse)
scorza grattugiata di 1 arancia
scorza grattugiata di 1 limone

per decorare
150 g di zucchero
50 g di mandorle pelate
2 albumi
granella di zucchero

Preparare il lievitino
Mettere nel boccale la farina 0, il lievito e l'acqua:3', bel spiga. Lasciare raddoppiare.

Procedere con l'impasto
Aggiungere la Manitoba, le uova intere e il tuorlo, la metà del burro, lo zucchero, il miele, il pizzico di sale, le scorze grattugiate di arancia e limone. Per quello che riguarda il latte aggiungerlo pian piano, considerato che ogni farina assorbe liquidi in quantità diverse. Impastare per 3' vel spiga. L'impasto si dovrà incordare. Se dovesse essere necessario impastare altri 3'. L'impasto è incordato quando si stacca dalle pareti del boccale lasciandolo pulito e tirandolo non si spezza ma si allunga, appunto, come una corda elastica. Quando l'impasto si è incordato lasciarlo nel boccale fino a che si sarà raddoppiato. Utilizzando queste quantità, l'impasto lievitato riempirà tutto il boccale.
A questo punto aggiungere i restanti 100 g di burro e lavorare ancora 3' bel spiga, comunque facciamo incorporare tutto il burro. Formare le colombe, ne vengono 2 da 700 g circa. Lasciare lievitare fino al raddoppio.

Preparare la glassa
versare nel boccale pulito lo zucchero e le mandorle, tritare: 20'' vel 7. Aggiungere gli albumi: 10'' bel 6. Versare la glassa sulla colomba coprendola interamente. Decorare con mandorle intere e granella di zucchero.

Infornare a 190' per 30', poi coprire con carta stagnola le colombe, abbassare la temperatura a 150° e continuare la cottura per altri 30'.

venerdì 21 febbraio 2014

Torta per Silvia con effetto esplosione

Non essendo ancora esperta nella realizzazione di piccoli capolavori in pasta di zucchero, ho scelto una decorazione semplice ma d'effetto. L'interno non era da meno, ho preparato un pan di spagna al cacao farcito con crema alle nocciole: golosissimo!




Ingredienti

per il pan di spagna al cacao
per uno stampo in allumino rettangolare da 12 porzioni
8 uova (400 g )
400 g di zucchero
 320 g di farina
80 g di cacao amaro
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale

***

per la crema alle nocciole
500 ml latte intero
100 g di zucchero
100 g di nocciole tostate e tritate
50 g di amido di frumento
2 uova

***

per la bagna
latte scremato q.b.
nesquik a piacere

***

per la finitura
panna fresca montata
pasta di zucchero
La pasta di zucchero si può comprare o fare da sé come ho già spiegato qui

***





giovedì 23 gennaio 2014

Crocchette di bietole e provola

Con una bella dose di formaggio anche i bambini più capricciosi mangiano la loro porzione quotidiana di verdure!!!





Ingredienti per 4 persone
2 cespi di bietole
2 uova
4 cucchiai colmi di parmigiano grattugiato
12 tocchetti di provola
pangrattato q.b.
sale
olio evo

Lavare le bietole, selezionare le foglie e cuocerle in acqua salata bollente. Scolarle, strizzarle con le mani e tagliuzzarle.
Preparare un impasto con le bietole, le uova, il parmigiano, il sale e il pangrattato necessario per ottenere un impasto sodo. Suddividere l'impasto in 12 parti, formare le crocchette mettendo al centro un pezzetto di provola. Rotolare nel pangrattato e friggere.
Servire calde.

mercoledì 22 gennaio 2014

Mafalde siciliane

Ormai quando rimango senza pane non è più un problema, soprattutto se c'è tempo per fare un impasto come si deve, rispettando i tempi di lievitazione... e poi via a realizzare le forme più belle!!!








Ingredienti
400 g di semola di grano duro
100 g di farina 00
300 ml circa di acqua 
12 g di lievito di birra fresco
10 g di zucchero
8 g di sale marino
semi di sesamo
olio evo


Mescolare le farine e fare la fontana, al centro versare l'acqua tiepida e sciogliere il lievito. Mettere il sale in un buchino lontano dal lievito e cominciare ad impastare. Lavorare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo e porre a lievitare al caldo. Dopo che l'impasto avrà raddoppiato il suo volume, circa 2 ore, dividere l' impasto in 2, 4 o più pezzi (dipende da quanto si vogliono grandi le singole mafalde) e formare dei filoncini. Formare una serpentina e passare sopra, per tutta la lunghezza del panino, l' ultimo tratto di pasta. Lasciare lievitare per 1 ora.
Spennellare la superficie con dell'acqua e spolverizzare con semi di sesamo: la ciciolena, qui a Bronte!
Infornare in forno caldo a 200° per 10' poi abbassare la temperatura a 180° e cuocere per altri 10 minuti.



martedì 21 gennaio 2014

Bastoncini arcobaleno

Ecco qui un'altra golosità che catturerà anche i capricciosi palati dei bambini, un modo alternativo e divertente per proporre le verdure poco gradite come, in questo caso, i piselli!
La ricetta riprende i "Bastoncelli Findus" che da tempo non si vedono più in vendita ma, ovviamente, si presta ad essere personalizzata come meglio si preferisce!



Ingredienti
500 g di patate
100 g di piselli
100 g di carote
100 g di mais
1 uovo
60 g di grana grattugiato
40 g di pangrattato + quello per la panatura
sale
olio evo

Lessare le patate, passarle allo schiacciapatate e lasciarle intiepidire. Tagliare a piccoli cubetti la carota e sbollentarli. Cuocere i piselli.
Quando tutti gli ortaggi sono cotti e ormai tiepidi, riunirli in un'unica ciotola e amalgamarli insieme all'uovo, al formaggio e al pangrattato. Regolare di sale. Se dovesse essere necessario se, cioè, il composto dovesse essere troppo molle aiutarsi con altro pangrattato.
Mettere il composto tra due fogli di carta forno e appiattirlo lasciandogli uno spessore di 1 centimetro. Tagliare dei bastoncini regolari, passarli nel pangrattato e sistemarli su una teglia. Irrorarli con un filo d'olio e infornarli a 200° per circa 20', comunque fino a doratura.
Se non si teme qualche caloria in più, fritti sono deliziosi!



sabato 18 gennaio 2014

Torta salata con verdure e salsa al formaggio

Se, come me,  amate le verdure questa torta salata vi conquisterà. La combinazione di sapori della farcitura è un classico che ne assicurerà il successo!




Ingredienti

per la pasta al vino
300 g di farina
100 g di vino bianco
80 g di olio evo
1 pizzico di sale

per la farcitura
500 g di cavolfiore
500 g di broccoli
20 olive nere

per la salsa al formaggio (di Alessandra Spisni)
150 g di latte fresco intero
100 g di panna fresca
100 g di grana grattugiato
25 g di farina
25 g di burro
sale e pepe macinato al momento



Pasta al vino con Bimby
versare nel boccale il vino e l'olio, emulsionare: 10'', vel 4
aggiungere la farina, un pizzico di sale, impastare: 1', vel spiga

Ripieno
Mondare le verdure e sbollentarle. Trasferirle in una pentola, condire con sale e olio evo e cuocere per una decina minuti.

Salsa al formaggio
Preparare la salsa procedendo come per una besciamella: fondere il burro a fuoco lento e unire la farina, mescolare con cura affinché non si formino grumi. Bagnare a poco a poco con il latte e la panna mescolati insieme, salare e pepare. portare a ebollizione e cuocere per circa 8/10', senza smettere di mescolare. A cottura quasi ultimata, aggiungere il grana grattugiato.

Stendere la pasta su un foglio di carta forno, trasferirla su uno stampo da quiche e modellarla rifilando i bordi. Infornare in forno già caldo a 180° per circa 20'. Mescolare, nel frattempo, le verdure con le olive e la salsa al formaggio, versare sulla pasta al vino e inforniamo per altri 10'.
Infornare 

giovedì 16 gennaio 2014

Insalata calda di pollo

Ricetta di Monica Bianchessi seguita in tv.
Un bel mix di aromi e sapori che fanno del pollo una carne decisamente saporita.




Ingredienti
400 g di bocconcini di pollo
1 cipolla rossa
1 finocchio
4 pomodori piccadilly
un mazzetto di spinaci
Salvia
Timo
Aglio
sale e olio evo

Mettere il pollo in un sacchetto da freezer, condire con: olio, aglio, sale, salvia e rosmarino. Lasciare marinare per 30' fuori dal frigo o tutta la notte dentro il frigo.
In una padella piccola fare insaporire dell'olio con 1 spicchio di aglio, la salvia, il timo e il rosmarino. Appena sfrigola togliere dal fuoco e lasciare in infusione per 10'.
In una teglia sistemare la cipolla e il finocchio tagliati in ottavi e i pomodorini tagliati a metà, salare con del sale grosso, pepare, condire con l'olio aromatizzato e infornare in forno già caldo, per 15' a 180°.
Trascorso il tempo della marinatura, versare il contenuto del sacchetto con il pollo in una padella, far rosolare bene. A fine cottura aggiungere gli spinaci, far appassire appena.
Disporre il pollo e le verdure, alternandoli, in un piatto da portata e servire.

lunedì 13 gennaio 2014

Muffin con briciole di panettone

Questa è una ricetta di riciclo ma, il risultato è talmente buono, che non merita di aspettare qualche avanzo da smaltire!
In realtà l'ho provata con un po' di diffidenza e invece i miei figli hanno apprezzato molto questa profumatissima merenda.
La ricetta proviene dall'inesauribile mondo cookaround!




Ingredienti per 8 muffin

100 g di panettone sbriciolato
100 ml di latte
125 g di farina autolievitante
35 ml di olio di semi
40 g di zucchero
1 cucchiaio di Cointreau
1 uovo
1 pizzico di sale
zucchero di canna

In una ciotola unire gli ingredienti secchi: panettone, zucchero, farina e bicarbonato.
In un'altra amalgamare quelli liquidi: latte, olio, uovo e liquore.
Unire e mescolare poco e velocemente. Distribuire l'impasto in 8 pirottini e cospargere in superficie un po' di zucchero di canna.
Infornare in forno già caldo a 180° per 15/18'.

venerdì 3 gennaio 2014

Rotolo di zucca e spinaci

BUON 2014!

Come mi ero ripromessa, quest'anno ho cominciato presto a pubblicare le mie ricette, questa l'ho trovata sul numero di Dicembre di ''Alice Cucina''. La foto era così invitante che l'ho proposta sulla tavola di Capodanno.




Ingredienti per 8 persone

1 kg di spinaci
500 gr di zucca (già pulita)
100 gr di ricotta
200 gr di parmigiano reggiano grattugiato
pangrattato q.b.
300 ml di latte
150 gr di prosciutto cotto
2 uova
noce moscata

 Per la salsa

50 gr di mascarpone
1 dl di acqua
1 bustina di zafferano
sale e pepe

Lavare gli spinaci e cuocerli per 10 minuti con l'acqua residua dal lavaggio. 
Cuocere la zucca nel latte quindi schiacciarla cercando di eliminare più liquido possibile (io la passo allo schiacciapatate) amalgamare alla zucca la ricotta, il parmigiano, le uova sbattute e il pepe. Se fosse necessario aggiungere il pangrattato per rendere manipolabile l'impasto.
Su un foglio di carta forno unto, stendere gli spinaci ottenendo un rettangolo. Coprire con le fette di prosciutto.
Con il composto di zucca modellare un ''salame'' e posarlo sul lato lungo degli spinaci. Avvolgere formando un rotolo e legare con lo spago da cucina. Infornare a 180° per 35 minuti.
Trascorso il tempo di cottura lasciare raffreddare il rotolo. 
Slegarlo tagliare delle fette spesse circa 5 cm e disporle su una teglia. Irrorare le fette con una salsa preparata con il mascarpone stemperato con l'acqua salato e aromatizzato con il pepe e lo zafferano.
Gratinare in forno per 10 minuti a 200°. 
Sfornare e servire.