Pagine

sabato 4 aprile 2020

Il pollo della nonna

Oggi vi propongo un secondo a base di pollo che mia nonna preparava in maniera superlativa. Indico la procedura che lei mi ha spiegato e che ho seguito ma che non mi ha permesso di raggiungere il suo stesso risultato. Ovviamente avevo già messo in conto ciò, in quanto chiunque cerchi di riprodurre una ricetta che ha caratterizzato la propria infanzia non potrà aggiungere al piatto anche la serie di sensazioni ed emozioni che si sono cristallizzate nella memoria insieme a quella particolare pietanza... ditemi, allora, se vi piace anche così: semplicemente assaporando l'insieme degli ingredienti che vanno utilizzati!
Le quantità sono indicative, possono variare in base alla disponibilità, ai gusti e all'appetito!


Ingredienti
1 pollo a pezzi
4 coste di sedano
1 cipolla grande
2 limoni
6 patate
4 pomodori pelati
2 spicchi di aglio
rosmarino
basilico
sale 
pepe

In un tegame sistemare il pollo tagliato a pezzi; se si preferisce, è possibile utilizzare anche solamente cosce o fusi. Salare e coprire con il sedano, la cipolla e i limoni tagliati a pezzi. Porre il tegame con il coperchio sul fuoco e portare il pollo a cottura; in base alle dimensioni dei vari pezzi potrebbe volerci anche un'ora. Di tanto in tanto, il tegame va agitato sia per agevolare la cottura del pollo sia per evitare che questo si attacchi al fondo della pentola.
Nel frattempo pelare le patate e rosolarle in olio extravergine di oliva e tagliare i pomodori a metà eliminando i semi.
Quando il pollo è quasi cotto prelevarlo dal tegame, lasciando il sedano e la cipolla, e trasferirlo in una teglia da forno. Aggiungere le patate, i pomodori, il pepe, l'aglio e le erbe aromatiche preferite, se necessario aggiungere anche un po' di sale. Infornare in forno caldo a 200° e portare a doratura.
Sfornare e gustare!




giovedì 26 marzo 2020

Ciambella allo yogurt variegata al cacao

Con il pretesto di consumare due vasetti di yogurt prossimi alla scadenza ho preparato questa ciambella che, nonostante l'assenza di olio e burro, risulta veramente soffice!


Ingredienti:
250 g di farina 00
250 g di yogurt (2 vasetti)
150 g di zucchero
30 g di cacao
3 uova
1 bustina di lievito

Riscaldare il forno a 180° e predisporre una stampo per ciambella imburrandolo e infarinandolo.
In una ciotola setacciare la farina e unire gli altri ingredienti secchi: zucchero e lievito e miscelare bene.
Unire le uova e lo yogurt. Amalgamare tutti gli ingredienti e versare metà dell'impasto dentro alla teglia.
Incorporare il cacao e il latte al restante impasto e versare nella teglia.
Infornare e cuocere per 35'.
Vale sempre la prova stecchino!

Omettere il cacao e il latte per averla tutta bianca.

mercoledì 25 marzo 2020

Nuggets ovvero Pepite di pollo

Le pepite di pollo costituiscono un'ottima idea per mangiare il pollo in maniera diversa! Possono essere sia fritte che cotte al forno!


Ingredienti
300 g di pollo
60 g di formaggio fresco cremoso
2 fette di pancarrè
1/2 cucchiaino di sale
per la panatura
1 uovo
pangrattato
sale

Tritare il pollo insieme al sale e al pancarrè. Formare le pepite, passarle nell'uovo leggermente salato quindi nel pangrattato; quindi friggere.
Se si preferisce cuocere le pepite di pollo in forno. Accendere il forno a 200°, disporre le pepite su una teglia coperta con carta forno, bagnarle con un filo d'olio e infornare quando il forno avrà raggiunto la temperatura impostata. Cuocere per 10' rigirandole un paio di volte.

giovedì 19 marzo 2020

Cuore fondente al pistacchio di Bronte

Una vera e propria esplosione al pistacchio di Bronte, una colata che farà gioire le papille gustative! Un tripudio per gli occhi e il palato!!!





Ingredienti per 6 tortini

100 g di pistacchi di Bronte
90 g zucchero semolato
80 g di burro
50 g di farina 00
40 g di latte
3 uova

per decorare
zucchero a velo
granella di pistacchi di Bronte

Imburrare e infarinare 6 pirottini in alluminio monoporzione.
Accendere il forno a 200°.
Tritare finemente i 100 g di pistacchi di Bronte, aggiungere la farina e tenere da parte.
In un pentolino mettere il latte e il burro, mettere sul fuoco per far sciogliere il burro; mescolare e lasciare intiepidire.
Rompere le uova dentro una ciotola pulita, aggiungere lo zucchero semolato e montare fino a ottenere una massa chiara e spumosa. Aggiungere, a poco a poco e alternandoli, la farina unita ai pistacchi di Bronte e il burro sciolto con il latte.
Suddividere l'impasto nei 6 pirottini; infornare per 10/12'.
Sorvegliare attentamente la cottura: io li sforno quando la superficie appare ben rassodata. Una volta sfornati, impiattare i tortini uno alla volta: appoggiare un piatto da dessert sopra un pirottino e capovolgerli, sfilare il pirottino e decorare il dolce con lo zucchero a velo e la granella di pistacchi di Bronte. Gustare subito!

I cuori fondenti possono anche essere congelati crudi per un consumo successivo, in questo caso i tempi di cottura si allungheranno di qualche minuto. Considerare di tenerli in forno circa 16/18'.

venerdì 30 agosto 2019

Treccine al latte

Ai primi aliti di tramontana bisogna verificare il funzionamento del forno così da trovarsi con gli strumenti pronti ed efficienti per la stagione fredda! Si comincia con delle semplici e sofficissime treccine!!!


Ingredienti
500 g di farina 0
250 g di latte
80 g di zucchero
50 g di burro
5 g di lievito di birra

Ho scaldato il latte e sciolto dentro il lievito, il burro e lo zucchero. Ho disposto la farina a fontana e incominciato a impastare aggiungendo la mistura liquida; ho lavorato gli ingredienti con le mani fino a ottenere una massa omogenea. Poi, ho formato una bella palla che ho adagiato in una ciotola coperta e ho lasciato lievitare fino al raddoppio. A lievitazione avvenuta ho realizzato le treccine: ho suddiviso la pasta in 16 parti uguali, ho rilavorato un po' ognuna di queste poi l'ho allungata a formare un serpente, piegata a metà e arrotolata su se stessa. Quindi, ho disposto le treccine su 2 teglie foderate con carta forno e riposte in frigo per tutta la notte. All'alba ho tirato le teglie fuori dal frigo e lasciato lievitare per altre 2 ore. Ho spennellato le treccine con latte e infornato in forno caldo a 180° per 15'. Infine ho spennellato ancora con altro latte in modo che lo zucchero semolato con cui le ho cosparse rimanesse attaccato. Pronte per la colazione!

sabato 11 maggio 2019

Salame al cioccolato senza uova e senza burro

Complici le temperature autunnali di questo Maggio non riesco a scacciare la voglia di cioccolato; così, non riuscendo a resisterle, ho preparato un goloso dolcetto. Per attenuare gli inevitabili effetti collaterali ho tolto in primis il burro e  poi le uova che, del resto, non mi piace mangiare crude.
Veloce da realizzare e buonissimo da gustare!




Ingredienti
250 g di frollini
160 g di cioccolato fondente
100 g di latte
70 g di zucchero a velo
1 tazzina di caffè

Sbriciolare i biscotti e unire lo zucchero. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria, aggiungere il latte e il caffè e lasciare raffreddare. Amalgamare gli ingredienti; servendosi di un foglio di carta forno, compattare dando la forma di un salsicciotto. Riporre in freezer a indurire per un paio d'ore.
Tirare fuori dal freezer una decina di minuti prima di consumarlo. Tagliare a fette e servire.

sabato 5 gennaio 2019

Lasagne al pesto di basilico

Le lasagne ci piacciono in tutte le salse, letteralmente! Oggi, utilizzando il pesto che avevo preparato con il basilico fresco e conservato in freezer ho improvvisato delle gustose lasagne verdi!



Ingredienti per 4 persone

per la besciamella
600 g di latte
60 g di farina 00
60 g di burro
sale

8/10 fogli di lasagne
150 g di pesto
200 g di fontina
4 cucchiai di parmigiano grattugiato

Preparare la besciamella: scaldare il latte con il sale. A parte sciogliere il burro a fiamma dolce, spegnere il fuoco e aggiungere la farina. Mescolare con una frusta per evitare la formazione di grumi, rimettere sul fuoco per ottenere il roux con la sua classica doratura. Aggiungere prima poco latte per stemperare il roux e poi tutto il resto. Sempre mescolando con la frusta, addensare la salsa per circa 5/6' fino a prima che prenda il bollore. Lasciare raffreddare un po' e amalgamare il pesto. Quindi procedere con la composizione delle lasagne. Dentro a una teglia disporre prima uno strato di besciamella al pesto, poi lasagne quindi fontina. Il quarto strato sarà l'ultimo e completare con il parmigiano grattugiato anziché con la fontina. Coprire la teglia con l'alluminio e cuocere a 200° per 25', togliere l'alluminio e gratinare per altri 5'. A cottura ultimata sfornare e lasciare riposare una decina di minuti prima di porzionare e servire.