Pagine

giovedì 2 luglio 2015

Farfalle con pesto di rucola e pomodori secchi

Arrivo a casa con la voglia di pranzare con qualcosa di buono e, soprattutto, nuovo. Fortunatamente la mia dispensa mi offre ottimi spunti. Così la mezz'ora di cui dispongo, prima che arrivi la famiglia, mi consente di preparare un magnifico primo piatto!



Ingredienti per 8 persone
600 g di farfalle
125 g di rucola (pesata già pulita)
75 g di pomodori secchi
50 g di mandorle pelate
100 g di olio evo
parmigiano reggiano grattugiato, a piacere
aceto bianco, per sbollentare i pomodori secchi

Ho messo sul fuoco la pentola per cuocere la pasta e nel frattempo mi sono dedicata alla preparazione del pesto.
Ho lavato i pomodori secchi e li ho sbollentati in acqua e aceto bianco per 2'. Nel cutter ho messo tutti gli ingredienti tranne l'olio che ho versato a filo mentre frullavo il tutto. Ho messo la salsa in una grande insalatiera, stemperato con qualche cucchiaio di acqua di cottura e versato le farfalle portate a cottura. Ho amalgamato bene la pasta al condimento, impiattato  e servito.

mercoledì 1 luglio 2015

Focaccia tramezzino

Quando si tratta di testare nuovi lievitati non mi tiro certo indietro, questo è particolare per l'idratazione al 100%, ciò conferisce alla focaccia notevole morbidezza e una certa umidità che la rendono ben superiore ai tramezzini cui rimanda il nome della ricetta. Provare per credere!!!

    Semplice con semi di sesamo


Ingredienti
500 g di farina 00
500 ml di latte
70 g di olio
10 g di zucchero
15 g di sale
12,5 g di lievito di birra fresco

per lucidare l'impasto
1 tuorlo d'uovo
Latte q.b.

per rifinire
Semi di sesamo

Versare nel boccale il latte, l'olio, lo zucchero e il lievito: 3' 50° vel.3. Aggiungere le farine ed il sale: 3' vel.spiga. Versare l'impasto, che risulterà piuttosto liquido, niella leccarda del forno rivestita con l'apposita carta e lasciare lievitare fino al raddoppio. Quando l'impasto sarà pronto per la cottura lucidarlo con il tuorlo allungato con un po' di latte. Infornare per 30' a 180°. Sfornare, lasciare intiepidire e farcire a piacere.


    Senza semini, già farcita con salame

martedì 30 giugno 2015

Polpette al limone

Trovo irresistibile l'essenza del limone che si mischia al sapore della carne, quindi, adesso che il mio alberello ha arricchito la sua chioma, ho raccolto delle profumatissime foglioline necessarie per arricchire di profumo e sapore delle anonime polpette!



Ingredienti
500 g di polpa di vitello tritata
160 g di latte
80 g di pangrattato
50 g di parmigiano grattugiato
2 limoni
1 uovo
prezzemolo
olio
sale
foglie di limone

In una ciotola mettere il pangrattato, versarci sopra il latte e lasciare che questo venga assorbito completamente. Aggiungere la carne tritata, l'uovo sbattuto, il parmigiano, il prezzemolo tritato e la scorza dei limoni grattugiata. Amalgamare bene gli ingredienti e aggiustare di sale. Se possibile lasciare riposare il composto affinché i sapori si leghino al meglio.
Rivestire una pirofila con carta forno, adagiare sopra delle foglie di limone unte. Formare le polpette e sistemarle sopra, coprire con altre foglie unte e infornare a 200° per 30'.
Gustare calde!

mercoledì 24 giugno 2015

Rotolo farcito con crema al limone

Gli onomastici si susseguono e quindi la cucina continua a sfornare dolci...



Ingredienti

per la pasta biscotto
3 uova
120 g di farina 00
120 g di zucchero
50 g di olio di mais
1 bustina di vanillina
1 cucchiaio di lievito per dolci

per la crema al limone
500 g di latte di riso (o altro tipo)
70 g di zucchero
50 g di amido di mais
1 limone, succo e scorza
1 pizzico di curcuma (a piacere)

per la pasta biscotto
Montare lo zucchero e le uova. Incorporare l'olio, la vanillina e la farina setacciata, infine unire il lievito. Versare l'impasto nella leccarda del forno coperta con l'apposita carta. Infornare in forno caldo a 180° per circa 12/15'. Sfornare e capovolgere su un foglio di carta forno bagnato e strizzato. Togliere quello che abbiamo utilizzato per la cottura e che è rimasto attaccato al dolce. Arrotolare cercando di non ustionarsi e lasciare raffreddare.

per la crema
In un pentolino versare il latte e la scorza del limone, scaldare e lasciarlo in infusione per una decina di minuti. Filtrare, unire lo zucchero, la curcuma, la maizena e portate a bollore mescolando. Restringere fino alla consistenza desiderata, amalgamare il succo di limone. Lasciare raffreddare.

Srotolare la base, farcire e riarrotolare. Tenere in frigo fino al momento di servire. Rifilare i bordi e cospargere con zucchero a velo.



martedì 23 giugno 2015

Dorayaki - pancake giapponesi

Da quando la scuola è finita ci permettiamo di trascorrere più tempo insieme a colazione. Stamattina ho proprio strafatto preparando dei golosissimi pancake!



Ingredienti per 10 dorayaki
2 uova
130 g di farina 00
80 g di zucchero
50 g di acqua
1 cucchiaio di miele (20 g)
1/2 cucchiaino di bicarbonato

Mettere le uova e lo zucchero nel boccale: 1' vel. 3
Unire la farina, l'acqua, il miele e il bicarbonato. Mescolare 1' vel. 4
Lasciare riposare la pastella in frigo per 30'.
Scaldare una padella, ungerla con l'olio, versare 1 cucchiaio di composto e cuocere qualche minuto, appena compaiono delle bollicine girare e cuocere dall'altro lato. Farcire a piacere a coppie e servire.

La ricetta l'ho trovata qui.

domenica 21 giugno 2015

Torta di gelato al pistacchio di Bronte

La Domenica non si può fare a meno del dolce, se poi c'è anche un onomastico di mezzo bisogna fare qualcosa di speciale...


Ingredienti per 1 torta di 20 cm di diametro

per la base
1 uovo (60 g)
60 g di zucchero
60 g di fecola di patate
1/4 di cucchiaino di lievito per dolci

per la bagna
1 cucchiaio di cacao amaro
1 cucchiaio di zucchero
100 ml di acqua

per il gelato
300 ml di latte intero
250 ml di panna fresca
100 g di pistacchi di Bronte
100 g di zucchero
1 tuorlo

per la decorazione
100 g di cioccolato fondente
30 g di granella di pistacchio di Bronte

per il gelato
Se si utilizza il Bimby per fare il gelato bisogna cominciare la sera prima. Tritare i pistacchi di Bronte per 20'' a vel. 8 e mettere da parte. Nel boccale inserire il latte, la panna, il tuorlo e lo zucchero e cuocere: 7' 90° vel. 4. Unire i pistacchi: 30'' vel. 3. Versare il composto in un contenitore largo e, dopo averlo fatto raffreddare, metterlo in freezer per tutta la notte.

per la base
Montare a spuma l'uovo con lo zucchero, aggiungere la fecola setacciata con il lievito. Versare l'impasto in una teglia (20 cm di diametro) imburrata o coperta con carta forno. Infornare a 160° per 10/15'.

per la bagna
Mettere in un pentolino l'acqua e lo zucchero, portare a bollore e far addensare per qualche minuto; aggiungere il cacao, amalgamarlo bene e lasciare raffreddare.

Comporre la torta
Estrarre il gelato dal freezer. Dopo averlo lasciato a temperatura ambiente qualche minuto tagliarlo a quadrotti. Sistemare il disco di pan di spagna al centro di un vassoio e irrorare con la bagna al cacao. Posizionare attorno al disco un anello da pasticceria e mantecare il gelato: inserire nel boccale del Bimby i quadrotti di gelato: 1' vel. 6. Versare il gelato sul disco di pan di spagna e livellare. Lasciare indurire in freezer per circa 30'. Nel frattempo fondere il cioccolato a bagnomaria.
Quando il gelato sarà ben solidificato, togliere l'anello e decorare con il cioccolato e la granella di pistacchi di Bronte.


domenica 14 giugno 2015

Granita alle mandorle

Bisogna che ci pensi la sera prima, ma svegliare i miei familiari con il profumo delle brioche e una coppa di granita non ha prezzo!


Ingredienti
600 ml di acqua
250 g di zucchero
100 g di mandorle pelate

Per evitare di ottenere una pasta compatta, tritare insieme lo zucchero e le mandorle: 1' vel. turbo. Aggiungere l'acqua e amalgamare gli ingredienti facendo sciogliere lo zucchero: 4' 50° vel.3. Versare il liquido in un contenitore largo e riporre nel freezer per tutta la notte.
La mattina seguente lasciare il contenitore a temperatura ambiente per 5', tagliare il composto ghiacciato a quadretti e inserire bel boccale del bimbi, tritare fino ad ottenere una granita cremosa: 1' o 2' (a seconda di quanto si sia sciolto  il composto) vel. turbo spatolando.