Pagine

sabato 2 aprile 2016

Panini aromatici alle patate

Il fine settimana finalmente posso dedicarmi a preparazioni un pizzico più impegnative, quelle che richiedono lievitazione e uso del forno. Mi piace alzarmi presto e, mentre i miei figli dormono, mi delizia lavorare gli impasti e annusare gli ingredienti, respirare i profumi che la cottura sprigiona nella mia cucina. Oggi colazione salata!


Ingredienti
500 g di farina di Kamut (o altra a piacere)
250 g circa di acqua tiepida
100 g di patate lessate e schiacciate
10 g di zucchero
10 g di sale
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di semi di finocchio
1 cucchiaio di origano secco
1/2 cubetto di lievito di birra (anche meno se si allungano i tempi di lievitazione)

Sciogliere nell'acqua il lievito e lo zucchero, tenere da parte. Mescolare la farina con la purea di patate, i semi di finocchio e l'origano; fare la fontana e mettere al centro l'olio e l'acqua con il lievito tenuta da parte. Iniziare ad impastare, incorporare anche il sale e lavorare bene la pasta; aggiungere, se necessario, altra acqua tiepida: l'impasto deve risultare morbido. Con le mani unte formare una pagnotta e lasciare lievitare fino al raddoppio (circa 2 ore). A lievitazione ottenuta, lavorare l'impasto ancora un po', formare dei panini e sistemarli direttamente su una teglia rivestita con carta forno,  lasciare lievitare per circa un'altra ora. Infornare in forno già caldo a 200°, cuocere per 10' quindi abbassare la temperatura a 180° e continuare la cottura per altri 10' o, comunque, fino a doratura.


sabato 19 marzo 2016

Zeppole di San Giuseppe napoletane

Le zeppole fritte napoletane sono arrivate anche a casa nostra in occasione della festa del papà.
La delusione iniziale dei commensali, quando hanno visto comparire questi dolci anziché le nostre croccanti crispelle di riso immerse nel miele, é sparita all'assaggio dimenticando la mia piccola truffa!!!
So che dovrò rimediare al più presto con un generoso vassoio di zeppole alla catanese!



Ingredienti

per la pasta
250 g di farina
250 g di acqua
40 g di strutto
4 uova
1 cucchiaio di grappa

La pasta per le zeppole fritte napoletane è simile alla pasta choux: è uguale la preparazione ma si distingue per la doppia cottura (prima una passata in forno e poi la frittura) e, ancora, per la percentuale di grassi inferiore.
In una pentola si porta a bollore l'acqua con lo strutto, si toglie dal fuoco e si aggiungono la grappa e la farina tutta in una volta, si mescola energicamente finché l'impasto divenuto omogeneo si compatta formando una palla. Si lascia raffreddare. Si aggiungono le uova, uno alla volta, facendole incorporare bene prima di unire il successivo. Quando l'impasto è pronto, con l'aiuto di un sac a poche, formare delle ciambelle su un foglio di carta forno. Infornare in forno caldo a 180° per 10/15', comunque finché iniziano a gonfiarsi. Nel frattempo, mettere a scaldare una pentola con olio profondo. Dopo la prima cottura in forno si procede con la frittura: immergere nell'olio caldo a 170° le zeppole e farle dorare da entrambi i lati, quindi farle asciugare su carta assorbente.

per la crema
400 ml di latte fresco intero
100 ml di panna fresca
100 g di zucchero
30 g di maizena
20 g di amido di riso
1/2 bacca di vaniglia, i semini
2 uova

per completare
amarene sciroppate


domenica 21 febbraio 2016

Torta Libro di Hogwarts

Per il suo compleanno mia figlia ha ricevuto un dono inaspettato... un libro di "Incantesimi per principianti" consegnato da Edvige e corredato da una pergamena con gli auguri del mittente!!!



La torta l'ho realizzata con il classico Pan di Spagna, farcita con crema al cioccolato e bagnata con succo d'arancia; coperta con un velo di panna e decorata con pasta di zucchero.
L'unica novità riguarda la pasta di zucchero al cacao fatta da me per realizzare la copertina del libro. Non è stato facile lavorarla perché si asciugava continuamente tra le mie mani, ho perseverato perché era proprio lo strato più vicino alla torta che probabilmente sarebbe stato mangiato. In compenso il sapore era ottimo.

Oreo drip cake

Per il compleanno della mia Silvia quest'anno ho preparato due torte: una, più semplice, l'abbiamo mangiata insieme a pranzo; l'altra, più impegnativa, l'ha presentata alla festa con le sue amiche.
La più semplice è a base di cacao, crema bianca e biscotti Oreo, messi insieme in maniera tale da richiamare la combinazione di sapori del biscotto in questione. L'unica particolarità della decorazione è data dalle gocce di cioccolato che colano lungo il bordo candido della torta. Il risultato è stato delizioso per gli occhi e il palato!


Ingredienti e procedimento

per il pan di Spagna al cacao
160 g di uova
160 g di zucchero
95 g di farina 00
40 g di fecola di patate
25 g di cacao

Montare le uova e lo zucchero finché scrivono. Aggiungere pian piano le farine setacciate insieme. Suddividere l'impasto in due teglie imburrate e infarinate dal diametro di 20 cm. Infornare in forno già caldo a 160° per 40' circa. Vale la prova stecchino.

per la crema Oreo
800 ml di latte fresco intero
250 g di panna fresca
200 g di zucchero
120 g di amido di mais
15 biscotti Oreo (1 tubo)

Versare nel boccale latte, panna zucchero e maizena, cuocere: 12' 90° vel.4
Versare in una ciotola con pellicola a contatto e lasciare raffreddare. Per la mia torta mi sono servita dei 3/4 della crema ottenuta, ai quali ho mescolato i 15 biscotti tritati a pezzettoni.

per la bagna al cacao
100 ml di acqua
2 cucchiaini di cacao
2 cucchiaini di zucchero

Versare gli ingredienti in un pentolino e far sobbollire una decina di minuti. Togliere dal fuoco e lasciare reaffreddare.

per la crema al burro
300 g di zucchero a velo vanigliato
160 g di burro morbido
essenza di vaniglia

Mescolare energicamente gli ingredienti fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.
Nel Bimby, lavorare ripetutamente, 15'' vel.6, raccogliendo tutto sul fondo

per la ganache di copertura
200 g di cioccolato fondente
140 g di latte
20 g di burro

In un pentolino versare il latte e aggiungere il cioccolato, lasciare sciogliere a fuoco bassissimo ed, infine, amalgamare il burro.
Far raffreddare un po', poi utilizzare.

per la finitura
biscotti Oreo
crema al latte

martedì 9 febbraio 2016

Castagnole alla ricotta e Cioccolaccio

Questo Carnevale, nonostante io detesti friggere, ho consumato litri di olio di arachidi appestando la casa e i miei capelli di un insopportabile e maleodorante vapore oleoso; con la soddisfazione, però di aver fatto il pieno di leccornie prima del digiuno quaresimale!!!
Concludiamo, quindi, la parentesi carnascialesca con una montagna di deliziose castagnole... consiglio caldamente di servirsi una generosa porzione e poi imporsi di non andare oltre...




Ingredienti

per le castagnole alla ricotta
250 g di farina 00
150 g di ricotta sgocciolata
2 uova
60 g di latte
50 g di fecola di patate
50 g di zucchero
25 g di burro
1 limone: la scorza grattugiata
1 bustina di lievito per dolci
olio di semi di arachide per friggere
zucchero per guarnire

In una ciotola mescolare energicamente il latte con la ricotta setacciata, il burro sciolto freddo, le uova,lo zucchero e la scorza di limone grattugiata. Quando il composto sarà omogeneo aggiungere la farina 00 e la fecola setacciate insieme al lievito.

Con il Bimby
Nel boccale mettere il latte, la ricotta, il burro morbido, le uova, lo zucchero e la scorza grattugiata del limone: 50''vel.6
Aggiungere la farina, la fecola e il lievito per dolci: 50''vel.6

In ogni caso
Mettere sul fuoco un tegame con abbondante olio e attendere che sia ben caldo. Con l'aiuto di due cucchiaini prelevare piccole porzioni di impasto (orientativamente formare delle pallottoline grandi quanto una nocciola), farle scivolare nell'olio caldo e friggere dolcemente.

per il cioccolaccio
300 g di latte
150 g di zucchero
60 g di cioccolato fondente
60 g di cacao amaro
40 g di amido di mais
cannella q.b.

Tritare il cioccolato fondente e unirlo al resto degli ingredienti in una casseruola, portare a bollore mescolando continuamente, far addensare qualche minuto.

Con il Bimby
Tritare il cioccolato: 15'' vel.Turbo (lentamente!!!)
Inserire il resto degli ingredienti e cuocere: 10' 90° vel.4



domenica 7 febbraio 2016

Ciambelle

Stamattina, insieme al fragrante aroma del caffè, a casa mia si è diffusa pure una "salutare" nuvola di fritto!!! Buona colazione!!!



Ingredienti per 10 ciambelle
300 g di farina 0
150 g di latte
1 uovo
30 g di zucchero
30 g di strutto
10 g di grappa
6 g di lievito di birra (1/4 di cubetto)
1/2 limone, la buccia grattugiata
1 pizzico di sale

Con il Bimby
Versare nel boccale 75 g di latte (la metà di quello previsto), il lievito di birra, lo zucchero e lo strutto a pezzetti: 2' 37° vel.2
Aggiungere la farina, l'uovo e il pizzico di sale: 50''vel.5
Avviare la lavorazione a spiga per 5' e aggiungere dal foro del coperchio la grappa e il resto del latte. Prelevare l'impasto con le mani infarinate e porlo a lievitare per 1h.
Prendere l'impasto e stenderlo allo spessore di 1 cm. Ricavare le ciambelle con l'aiuto di 2 coppapasta (uno più grande del diametro di 10 cm e uno più piccolo di 2 cm), sistemarle su un foglio di carta forno e lasciarle lievitare per 2h.
Mettere una padella sul fuoco. Per non sgonfiare le ciambelle, cosa che potrebbe succedere toccandole, tagliare la carta forno in modo tale da lasciare un quadrato sotto ogni pezzo da friggere. Immergere nell'olio caldo le ciambelle con il loro quadrato di carta che si staccherà dopo qualche secondo. Rigirarle, ritirarle e spolverarle con zucchero semolato.


mercoledì 3 febbraio 2016

Vellutata di finocchi e carote

Sfido chiunque a non apprezzare questa fresca e, al contempo, dolce e saporita vellutata; la preferita dai miei figli!!!



Ingredienti
500 g di acqua
350 g di finocchi (1 grande)
250 g di carote (4/5 grandi)
40 g di porro o 1/2 cipolla
30 g di olio evo
1 cucchiaino di dado vegetale o sale 

Mettere le verdure tagliuzzate in una pentola ricoprire con l'acqua, insaporire con sale (o dado) e lasciare cuocere per 20'. Un paio di minuti prima del termine della cottura aggiungere l'olio. Al termine omogeneizzare con un frullatore ad immersione.