mercoledì 10 settembre 2014

Crumble di verdure

Voglia di qualcosa di semplice, veloce, gustoso, colorato, sano e sfizioso? Ecco qui la soluzione, (proposta in tv da Benedetta Parodi)!
Più che una ricetta, in effetti, la definirei una meravigliosa idea per risolvere splendidamente la cena!
Buon appetito!!!



Ingredienti
2 patate
1 peperone
1 zucchina
2 pomodori
1 melanzana
150 g di pangrattato
basilico
origano
sale e olio evo

Tagliare a fette tutti gli ortaggi. Sbollentare le patate. Disporre le verdure su una teglia ricoperta di carta forno, alternandole per colore. Salare, pepare, irrorare con un filo di olio e infornare per 15' a 180°.
Nel frattempo mescolare il pangrattato con l'origano e il basilico spezzettato, bagnare il trito con l'olio e distribuirlo sulle verdure quando queste saranno cotte. Ripassare al grill per qualche altro minuto.



venerdì 5 settembre 2014

La Torta al Pistacchio di Bronte

In un giorno così speciale, quello del mio anniversario di matrimonio, ho scelto di svegliarmi con il profumo e il sapore di uno degli ingredienti più preziosi che si possano avere in cucina!
Questa è la ricetta che, credo con minime variazioni, seguiamo in tutte le case brontesi. Per realizzare la torta al pistacchio non è prevista la presenza di burro, olio o margarina, è presente una piccolissima quantità di farina e ciò che si gusta è un soffice morbido pieno fresco... un perfetto morso al pistacchio!

Io ve l'ho detto!



Ingredienti
per una teglia da 20/22 cm
200 g di pistacchi sgusciati di Bronte
125 g di zucchero
3 uova
25 g di farina 00 (1 cucchiaio)
1 bicchierino di marsala
1 cucchiaino di lievito per dolci

Per prima cosa controllare i pistacchi in modo tale da eliminare eventuali frammenti di guscio (dolorosissimi se si scoprono tra i denti!) e tritarli finemente.
In una ciotola aprire le uova, versare lo zucchero e il bicchierino di marsala; montare fino ad avere una massa gonfia e spumosa.
Incorporare il cucchiaio di farina e la polvere di pistacchi. Aggiungere, infine,  il lievito.
Versare in uno stampo imburrato o coperto da carta forno e infornare a 160° per i primi 10', poi alzare la temperatura a 180° e continuare la cottura per altri 15'.




mercoledì 3 settembre 2014

Torta di pane e spinaci

Si sa, ci sono ricette che nascono dall'esigenza di smaltire modiche quantità di ingredienti altrimenti inservibili, come questa con la quale ho potuto consumare del pane secco che non avevo neppure grattugiato. E', però, talmente buona che ora un pezzetto di pane lo lascio di proposito!!!
E', in sostanza, una bella frittata carica di filante provoletta e con il pane a tocchetti anziché grattato. Si può personalizzare a piacere, io l'ho arricchita con degli spinaci.



Ingredienti
120 g di pane raffermo a tocchetti
200 g di spinaci
2 uova
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
100 g di provola ragusana
Latte
Olio evo
Sale e pepe

Scottare gli spinaci, scolarli bene e saltarli velocemente in padella.
Scaldare il latte, versarlo sul pane e lasciarlo ammorbidire. Lavorarlo con le mani, per pochissimo per evitare che diventi pappetta. Sbattere le uova con il parmigiano e il pepe ed unirle al pane. Unire la provola tagliata a dadini. Infine mescolare con gli spinaci. Versare in una teglia coperta con carta forno e cuocere a 180' per 30'.

martedì 2 settembre 2014

Fusilli al pesto di zucchine

Com'è difficile far mangiare vegetali ai bambini!
Si rifiutano categoricamente di assaggiare certe pietanze; sicuri di trovarle stomachevoli o di rimanere avvelenati... quando poi li convinci, magari con qualche sotterfugio, ad avvicinarsi alla lingua una microscopica quantità di quel ripugnante cibo li vedi che continuano a mangiare incerti, ovviamente senza darti alcuna soddisfazione e ammettere di trovare gradevole quel sapore. Ma attenzione a non chiedere "E, allora? Ti piace?"... gli avrete dato l'occasione di lasciare tutto.
Mio figlio odia le zucchine, io le adoro. Povero lui! Giacché sono io a cucinare, ho deciso che in un modo o nell'altro le mangerà. Dopo aver aggiunto un cospicuo quantitativo di basilico ed aver fatto passare l'inquietante verdino per pesto alla genovese, sono riuscita nel mio intento!!!


Ingredienti
300 g di zucchine
30 g di basilico
30 g di parmigiano grattugiato
30 g di olio evo
70 g di latte
1 spicchio di aglio
sale q.b.

Pulire le zucchine, tagliarle in grossi pezzi e sbollentarle. Scolarle e lasciarle intiepidire.
Quando le zucchine si saranno raffreddate trasferilei insieme agli altri ingredienti nel bicchiere di un frullatore. Azionare il mixer fino ad ottenere un composto omogeneo e della finezza desiderata.

Con il Bimby
Con le lame in movimento a vel 5, inserire dal foro del coperchio lo spicchio di aglio e tritarlo per 7''.
Versare l'olio e soffriggere: 3' 100° vel 1.
Aggiungere le zucchine tagliate a tocchetti, il sale e cuocere: 10' 100° vel 1.
Unire il latte e continuare la cottura: 5' 100° vel 1.
Infine, aggiungere il basilico e il parmigiano e amalgamare: 20'' vel 8.



domenica 31 agosto 2014

Tortini di verdure e formaggio

Veramente deliziosi! Del resto quando tra gli ingredienti di base ci sono le patate non si sbaglia mai!
Ovviamente si potrà realizzare un'unica torta ma in formato mignon sono davvero irresistibili e adatti anche per una tavola più elegante!



Ingredienti 

400 g di patate
350 g di zucchine
1 peperone rosso
100 g di provola ragusana
50 g di grana grattugiato per l'impasto, oltre quello per la finitura
1 uovo
pangrattato q.b.
olio
sale
pepe
noce moscata

Lessare le patate e passarle allo schiacciapatate.
Tagliare a dadolini le zucchine e il peperone, dopo averlo privato dei semi e dei filamenti bianchi, saltarli in padella con un filo di olio. Lasciarli raffreddare.
Tagliare a cubetti anche la provola ragusana. Unire alle patate i formaggi e l'uovo e amalgamare. Condire con sale, pepe e noce moscata.
Amalgamare anche le zucchine e il peperone.
Suddividere il composto in 12 pirottini e sistemarli sulla leccarda del forno. Spolverare la superficie dei tortini con pangrattato mescolato a grana grattugiato e infornare in forno caldo a 200° per 20'.

sabato 30 agosto 2014

Torta al latte caldo

Questa ricetta gira insistentemente in rete e anch'io sono stata troppo curiosa per decidere di non assaggiarla. Trovavo strano che il semplice fatto di aggiungere del latte caldo all'impasto determinasse la bontà della torta, piuttosto mi sembrava che la temperatura dell'ingrediente in questione fosse indifferente. Ciò che mi ha convinta a tentare la prova è stato scoprire, grazie al sito di Tuki, che la ricetta non sia il frutto di qualche esperimento o errore anonimo, ma si tratti della "Hot milk sponge cake" di Tish Boyle (semplicemente diplomata in una scuola di cucina francese, editrice di riviste di pasticceria, autrice di libri di cucina, ideatrice di ricette!!!) contenuta nel libro "The cake book".



Ingredienti
180 g di farina 00
170 g di zucchero
120 g di latte
60 g di burro
3 uova
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale

In un pentolino versare il latte, la vanillina e il burro, mettere sul fuoco bassissimo per lasciare il burro sciogliere, far attenzione a non raggiungere il bollore.
Nel frattempo montare le uova, quando queste saranno gonfie e spumose aggiungere delicatamente lo zucchero e la farina setacciata con il lievito e il pizzico di sale. Amalgamare con l'aiuto di una spatola, facendo movimenti dal basso verso l'alto per evitare che la massa si smonti.
Infine aggiungere con cautela anche il latte caldo, amalgamare bene e versare in uno stampo di 20/22 cm di diametro foderato con carta forno.
Infornare a 180° per 30/35'.

Con il Bimby è ancora più facile.
Il latte, la vanillina e il burro vanno ugualmente versati in un pentolino messo su fuoco dolce. Massima attenzione a non far raggiungere il bollore.
Inserire nel boccale la farfalla e le uova, montare: 7' 37° vel 3.
Unire farina, sale e lievito: 30'' vel 3.
Aggiungere il latte caldo: 20'' vel 3.
Infornare a 180° per 30/35'.

venerdì 29 agosto 2014

Insalata di pasta mediterranea

In estate avvicinarsi ai fornelli è necessario quanto faticoso, meglio farlo quando le temperature sono più sopportabili... quindi mentre bevo il cappuccino metto su la pentola e preparo quanto condirà la pasta che a pranzo presenterò come freschissima insalata!


Ingredienti
350 g di fusilli
10 pomodorini
150 d di sgombro (o tonno)
200 g di mozzarella
10/15 olive nere
basilico a volontà
olio evo
sale

Cuocere la pasta e, nel frattempo, preparare il resto degli ingredienti.
Lavare i pomodorini, tagliarli a metà, privarli dei semi e dell'acqua di vegetazione. Tagliuzzarli in quarti e, se si preferisce, in pezzetti ancora più piccoli. Sistemarli in una insalatiera che conterrà anche la pasta e condire con sale e un filino di olio. Aggiungere parte del basilico lavato e spezzettato, le olive e lo sgombro (o il tonno) sgocciolato e sbriciolato. Lasciare ad insaporire.
Quando la pasta sarà cotta, scolarla e versarla nell'insalatiera. Rimescolare e lasciare raffreddare. Una volta che la pasta si sarà intiepidita, aggiungere la mozzarella  e il resto del basilico tagliuzzati e trasferire in frigorifero fino al momento di portare a tavola.