Pagine

lunedì 29 maggio 2017

Focaccia di Timilia

Chi mi conosce sa che sono una patita di farine, mi piace assaggiare pani e focacce di tutti i tipi, mi piace avere a casa tante varietà e poi lavorarle con le mie mani. Avendo trovato dell'ottima farina di Timilia, o Tumminia in siciliano, è stato naturale procedere con l'impasto...


Ingredienti
700 g di farina di Timilia
350/400 ml di acqua
30 ml di olio evo
2 g di lievito di birra
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero

Fare la fontana, versare al centro il lievito sciolto in un po' d'acqua insieme allo zucchero, iniziare a mescolarla con la farina. Aggiungere via via l'acqua, l'olio e per ultimo amalgamare il sale.
Stavolta, per un imprevisto, dopo il raddoppio ho sgonfiato l'impasto e l'ho trasferito in frigo dove è rimasto per 24 ore. Dopodiché  l'ho steso sulla leccarda del forno, ricoperta con carta forno, e lasciato l'impasto per un paio d'ore in modo tale che tornasse a temperatura ambiente ultimando la lievitazione. Ho schiacciato qua e là con la punta delle dita e infornato in forno caldo a 200° per 20'. 




 La mia porzione farcita con prosciutto cotto, scamorza bianca, melanzane grigliate e olive nere

1 commento:

  1. Una gran bella focaccia per l'ottimo risultato finale e anche per utilizzo di grani diversi come timilia, grani che parlando varietà di coltura coltivati localmente sono un buon modo di fare da mangiare

    RispondiElimina

Se ti piace la ricetta, se hai provato a realizzarla, se vuoi darmi la tua opinione scrivi qui